Psichiatra Online

Fobie

fobieUna fobia è più di un semplice timore . Si sviluppa quando una persona comincia a organizzare la propria vita cercando di evitare cose di cui ha paura, che si tratti di un animale, di un oggetto, di un luogo o di una situazione.

Una fobia è un tipo di disturbo d’ansia e se si ha una fobia, si avrà una schiacciante necessità di evitare ogni contatto con la fonte della paura stessa. Entrare in contatto con la causa della fobia o anche con il solo pensiero è una cosa che può far sentire ansiosi e far entrare nel panico.

Se la causa della fobia è un oggetto o un animale con cui non si entra in contatto con regolarità, come ad esempio un serpente, è improbabile che la cosa possa influenzare la vita giorno per giorno. Se invece si ha una fobia più complessa, come l’agorafobia, può risultare molto difficile condurre una vita normale.

Ci sono molte fobie differenti, che si possono suddividere in due categorie principali:

  • fobie semplici
  • fobie complesse

Tra le fobie semplici ci sono dei timori per dei specifici oggetti, animali, situazioni o attività. Alcuni esempi comuni sono la fobia di:

  • cani
  • ragni
  • serpenti
  • spazi chiusi
  • medici o dentisti
  • volare

Le fobie complesse tendono ad essere più invalidanti delle fobie semplici, perché sono spesso associate ad una radicata paura o ad un’ansia verso una particolare circostanza o situazione. Due esempi comuni di fobie complesse sono l’agorafobia e la fobia sociale. La prima è la paura di trovarsi in situazioni in cui sarebbe difficile uscire se le cose dovessero andare male, la seconda è la paura delle situazioni sociali, come i matrimoni.